L'Ordine nuovo. — Quotidiano comunista, poi Quotidiano del Par­tito comunista, poi Organo del Partito comunista d'Italia.

release notes
Torino (Tip. Alleanza, poi Soc. Cooperativa Ed. «L'Ordine nuovo »); quotidiano; cm. 58 x 40, poi 50 x 34; pp. 6, coll. 6, poi 5, illustrato.
responsible
Responsabile: Vincenzo Pagella; gerente resp.: P. Rabezzana.
consistency
a. I, n. 1 (1° gennaio 1921) - a. II, n. 317 (25 novembre 1922). Col n. 30, a. I (30 gennaio 1921) assume il secondo sottotitolo; col n. 288, a. I (16 ottobre 1921) il terzo.
content notes
In séguito alla soppressione del giornale « L'Avanti », organo ufficiale della Federazione socialista torinese, ordinata dalla direzione del Partito socialista italiano per l'indirizzo assunto dal periodico, la frazione comunista del Partito socialista italiano fonda « L'Ordine nuovo », che diventa l'organo ufficiale del nuovo Partito dopo il Congresso di Livorno e la costituzione del Partito comunista italiano.
collocation
Ge. III. 1539
reference
2425 b